food4minds



Manageritalia lancia food4minds, un’iniziativa volta a migliorare la sinergia scuola/mondo del lavoro e avere lavoratori e cittadini più vicini a quello che mercato e società chiedono oggi.

Una necessità che risulta non più rimandabile perchè:
- le ricerche internazionali su competitività e crescita dicono che la crescita economica di un Paese è fortemente correlata al livello di competenze misurato su studenti (PISA) e adulti (IALS), più che al numero di quanti terminano gli studi superiori e universitari;
i manager italiani bocciano il sistema formativo – indagine AstraRicerche per Manageritalia settembre 2015 –  e dicono che la scuola italiana non è meritocratica (68,3%), non prepara i giovani in modo valido, secondo le necessità del mondo del lavoro (37,1%), serve maggiore qualità dei docenti (97%). Affermano inoltre che i giovani entrati in azienda negli ultimi anni hanno forti gap per quanto riguarda soft skill realizzative, relazionali, manageriali e cognitive (80%).

Con food4minds, presentato il 2 ottobre 2015 a Milano, raccogliamo l’allarme dei manager e diamo corpo a un nostro dovere.
Infatti, lavorare per migliorare il sistema formativo e i suoi output è un dovere sociale dei manager e di chi li rappresenta, ancor prima che l’egoismo di avere risorse valide da plasmare per competere e crescere.

Il progetto food4minds, ideato e sviluppato dal Gruppo Donne Manager di Manageritalia Milano, coinvolge piccole-medie imprese e scuole in un processo formativo continuo, congiunto e virtuoso.
Si è conclusa a inizio 2017 la fase pilota, basata su un innovativo metodo che ha posto i manager come "ponte" per sviluppare sinergia tra il mondo della scuola e quello del lavoro. Il percorso è partito oltre un anno prima con un assessment organizzativo per le aziende che ha prodotto come output l'analisi delle competenze e una gap analysis su uno o due processi/ruoli critici; mentre le scuole sono partite dall’analisi delle competenze e dalla gap analysis svolte in azienda per definire i loro progetti formativi. Il progetto ha poi coinvolto tre istituti superiori lombardi (Liceo Setti Carraro di Milano, Istituto professionale alberghiero Carlo Porta di Milano e Istituto tecnico industriale Leonardo da Vinci di Carate Brianza) e tre aziende (Adecco, Nadella ed Enterprise Hotel), oltre ad altri partner formativi, sempre coadiuvati dai manager di Manageritalia.

I risultati della fase pilota sono stati presentati durante l'evento "Studenti e manager, il binomio che crea valore" che si è tenuto il 6 aprile 2017 a Milano, all'Istituto alberghiero Carlo Porta. L’incontro è stato anche occasione per lanciare il progetto definitivo. 

Per saperne di più

Associati ora a Manageritalia!

3 buoni motivi per associarsi a Mangeritalia