Economia

Italia
Innovazione

Mentor: quando il manager affianca una startup

Continua la collaborazione con Invitalia a favore delle startup innovative con il fondo Smart&Start. La storia del nostro dirigente siciliano, trasferitosi al Nord, che ha dedicato parte del suo tempo libero all’avvio di un’azienda a Reggio Calabria
Print
Mentor: quando il manager affianca una startup


Gianfranco Castro
è direttore generale della divisione Bio Ponti con esperienza ventennale in aziende multinazionali in posizioni di direzione generale, vendite e marketing. Di origine catanese, si è trasferito tanti anni fa al Nord, vicino Milano. Lo abbiamo contattato per offrirgli la possibilità di collaborare al servizio mentoring a favore delle startup innovative finanziate con incentivi del fondo Smart&Start avviato sulla base del Protocollo firmato da Invitalia, Manageritalia e Federmanager nel giugno 2016.

Lui ha accettato la sfida, ne ha parlato alla Ponti, un’azienda molto sensibile e attiva sul piano sociale e sul territorio, che ha accolto con favore l’idea che un suo manager corresse in aiuto di una nascente startup del Sud.
Gli viene assegnata da Invitalia una micro impresa sociale di Reggio Calabria,  Mente e Relazioni, nata da un team di psicologi clinici che hanno sviluppato un protocollo per la cura delle fobie specifiche tramite l’utilizzo di occhiali “a realtà aumentata”. Occhiali speciali, dunque, che danno la possibilità a chi soffre di aracnofobia (ovvero la paura di ragni, insetti e giù di lì) di imparare a controllare le proprie paure.
Le due giovani e coraggiose imprenditrici, che hanno avuto un’idea molto innovativa e dirompente, hanno chiesto un apporto manageriale, qualcuno che le accompagnasse nella definizione della strategia aziendale, che le aiutasse a redigere un piano marketing e le indirizzasse per l’organizzazione aziendale.

Un incontro tra psicologia, tecnologia e marketing che dà un’immagine di un Sud creativo, innovativo e imprenditivo.
Molti degli associati di Manageritalia che hanno effettuato una mentorship a favore di aziende del Meridione hanno testimoniato che il tessuto imprenditoriale del Sud appare molto più dinamico di quanto si pensi.
Primi contatti tra il manager e le due imprenditrici nei weekend a fine primavera, ascolto del fabbisogno, assessment, quattro giornate di supporto specialistico presso l’impresa – durante il periodo di ferie – e conclusione della collaborazione a fine estate.

Un’esperienza che ha arricchito tutti
Ha arricchito il manager, Gianfranco Castro, che si è tuffato in una nuova realtà aziendale “pionieristica” e ha dovuto immediatamente trasferire il suo sapere.
Ha ovviamente giovato alla startup, che grazie al servizio mentoring offerto da Invitalia ha potuto usufruire di un affiancamento manageriale importante nel momento del lancio strategico.
Ha arricchito anche l’azienda di origine, la Ponti, che non ha esitato a “prestare” una sua risorsa manageriale importante per una buona causa.
Una bella storia, che non potremmo raccontare se non avessimo tra i nostri associati manager che vogliono mettersi in gioco per aiutare giovani che si affacciano per la prima volta sul mercato.


Un progetto di successo
Il progetto Smart&Start Italia, che Manageritalia porta avanti con i suoi altri due partner, Invitalia e Federmanager, procede assicurando un supporto manageriale alle startup innovative. Sappiamo che il grado di soddisfazione del servizio mentoring da parte delle aziende è molto alto. Si tratta di un modello di assistenza manageriale che sicuramente apporta efficienza alle startup e che qualifica il servizio di tutoraggio che Invitalia assicura ai beneficiari della misura Smart&Start Italia. Un approccio, l’inserimento manageriale nelle pmi, e uno schema di successo che, ci auguriamo, venga replicato anche in altri contesti economici.


ALTRI ARTICOLI di Economia