Lavoro

Occupazione

Scuola-lavoro: intesa tra Manageritalia e Anp su competenze e orientamento

La convenzione si basa su Food4Minds, il progetto che coinvolge i manager per avvicinare scuole e aziende e per migliorare i percorsi utili per sviluppare le competenze trasversali e l’orientamento al mondo del lavoro
Print
Scuola-lavoro: intesa tra Manageritalia e Anp su competenze e orientamento

Avvicinare il mondo delle scuole e quello delle aziende, arricchire la formazione scolastica, sviluppare le competenze trasversali e l’orientamento al mondo del lavoro. È questo l’obiettivo della convenzione firmata ieri tra Manageritalia e Anp (Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola) a Roma, presso la sede della federazione manager del terziario.

L’intesa è finalizzata a migliorare la transizione dall’alternanza scuola-lavoro ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento in ottica post-scolastica attraverso il coinvolgimento di imprese e istituti scolastici in un processo formativo continuo, congiunto e virtuoso che vede i manager fare da ponte. Di fatto è un’intesa tra chi rappresenta i dirigenti d’azienda e quelli della scuola per dar modo ai manager di questi due mondi, ma anche agli insegnanti, di dialogare tra loro e portare in classe ai ragazzi una rappresentazione realistica di com’è oggi il mondo del lavoro e di quello che serve per affrontarlo ed entrarvi al meglio: competenze trasversali e orientamento post-scolastico.

Alla base dell’accordo c’è food4minds (vedi qui il progetto pilota), l’iniziativa di Manageritalia volta a migliorare la sinergia scuola/mondo del lavoro e ad avere lavoratori e cittadini più vicini a quello che mercato e società chiedono oggi.

Gli interventi previsti andranno a incidere in particolare su tre ambiti specifici:

  1. diffondere attraverso Anp il modello “Food4Minds” di Manageritalia nelle scuole in tutto il territorio nazionale;
  2. coinvolgere i manager associati a Manageritalia per portare con le proprie aziende e con il loro impegno in prima persona, nelle scuole le competenze trasversali oggi richieste in azienda e un orientamento sul proseguimento degli studi e della formazione e su come affrontare al meglio il mondo del lavoro al momento dell’ingresso;
  3. curare, con apposita piattaforma informatica messa a disposizione da Manageritalia e attraverso le proprie associazioni territoriali, il contatto tra scuola e impresa/manager.

“La collaborazione con Anp – ha detto Guido Carella, presidente Manageritalia – è una grande opportunità per valorizzare e mettere al servizio del Paese le competenze dei manager. Partiamo dall’esperienza di successo già sviluppata in precedenza con l’alternanza utilizzando food4minds, dove i manager sono ponte tra il mondo del lavoro e la scuola per portare le competenze trasversali richieste oggi sul mercato del lavoro e un orientamento ad affrontarlo al meglio. Alla luce della decisione del Governo di puntare in termini di contenuti su percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, il nostro programma denominato food4minds è ancora più attuale e utile”.

Il presidente Anp Antonello Giannelli ha dichiarato: “Riteniamo fondamentale l’alternanza scuola lavoro, quale metodologia didattica utile ad accrescere nei nostri studenti la conoscenza del mondo del lavoro e delle sue dinamiche e ad effettuare scelte consapevoli anche per la prosecuzione del percorso personale di studi. L’apprendimento in contesti lavorativi e a contatto con manager e professionisti dei diversi settori è soprattutto utile ad acquisire quelle soft skills indispensabili per il completo sviluppo della personalità di ciascun giovane e per il suo corretto inserimento nella vita sociale e nella futura vita professionale. Questa collaborazione con Manageritalia è per noi un ulteriore impegno a sostegno di una sempre maggiore collaborazione tra le scuole e le aziende”.

ALTRI ARTICOLI di Lavoro