Servizi

Sanità

FASDAC: Rimborsi ticket e convenzioni strutture

Print
FASDAC: Rimborsi ticket e convenzioni strutture

A febbraio 2015 il termine per il rimborso semestrale delle pratiche di soli ticket
Ricordiamo che il Fasdac rimborsa integralmente i ticket relativi a visite mediche ed accertamenti diagnostici fruiti presso il Servizio Sanitario Nazionale (con esclusione, pertanto, dei ticket relativi all’acquisto di farmaci). I ticket rappresentano il costo con cui un cittadino compartecipa alla spesa del SSN e costituiscono un ambito di intervento delle realtà mutualistiche integrative che, come il Fasdac, intendono privilegiare il ricorso alle strutture pubbliche. Nella forma indiretta è prevista la possibilità di presentare pratiche di soli ticket riferite al medesimo assistito (iscritto o familiare) anche se relative a diversi eventi di malattia. Tali richieste devono essere presentate all’Associazione Territoriale Manageritalia: entro il 30 settembre (cumulando i ticket con data dall’1/1 al 30/6 di ciascun anno) ed entro il 28 febbraio (cumulando i ticket con data dall’1/7 al 31/12 dell’anno precedente). Anche per queste “pratiche di soli ticket” deve essere compilato lo specifico modulo P01/T da allegare in fotocopia alla richiesta di rimborso spese mediche (mod. P01/M).

La “Convenzione ticket” si estende alle Strutture del Gruppo C.D.C.
Che cos’ è la “convenzione ticket”?
Gli assistiti che intendono avvalersi del Servizio Sanitario Nazionale non dovranno pagare i ticket previsti per le relative prestazioni in quanto … a saldare il conto ci pensa direttamente il Fasdac!

Quali sono le strutture aderenti alla convenzione?
La convenzione già attiva con l’ U.S.I. SpA di Roma, il CDI – Centro Diagnostico Italiano, l’Istituto Auxologico Italiano, la MULTIMEDICA della Lombardia, il Gruppo CAM, la SYNLAB ITALIA Srl, l’Istituto di diagnostica clinica Proda, è ora estesa alle Strutture del “Gruppo C.D.C.” del Piemonte.

La convenzione ticket è attiva per le seguenti prestazioni fruite in regime di SSN:

  • le analisi cliniche di laboratorio
  • gli accertamenti di diagnostica per immagini e strumentale (ecografie, radiografie, elettrocardiogrammi, risonanze magnetiche, tomografie computerizzate, ecc.), presso le strutture dell’U.S.I., del CDI, dell’Auxologico, della Multimedica, della Synlab di Como e di Lecco e il CDC di Torino (via Fabro 10/12) per TAC e RM.
  • le visite specialistiche, presso le strutture dell’ Istituto Auxologico, dell’U.S.I. e della MultiMedica

Nella forma diretta, quindi, il Fasdac si sostituisce all’assistito al momento del pagamento dei ticket dovuti. Per qualsiasi importo, anche minimo, e per le “quote aggiuntive” previste da ciascuna Regione.

La procedura di accesso è semplice:

  • basta prenotarsi presso la struttura sanitaria prescelta chiamando i numeri telefonici indicati e qualificarsi come assistito Fasdac dichiarando la volontà di avvalersi della “convenzione ticket”
  • all’accettazione si dovrà consegnare soltanto la prescrizione rilasciata dal medico di base (la ricetta del SSN di colore rosa). Non è richiesto il modulo di autocertificazione.

Perché questo nuovo tipo di convenzione
Per promuovere il ricorso al SSN quando questo è in grado di offrire in modo efficiente ed in tempi ragionevoli le prestazioni sanitarie di cui si necessita con un conseguente utilizzo responsabile delle risorse della collettività degli iscritti al Fondo. A questo riguardo è importante far presente che la “convenzione ticket” non sostituisce gli accordi in essere con le strutture che aderiscono. Le due convenzioni pertanto convivono.

ALTRI ARTICOLI di Servizi