Contratti

Trasporti print

La parte quinta del ccnl, che comprende gli articoli:

  • 32. controversie individuali di lavoro
  • 33. collegio arbitrale
  • 34. commissione di clima sul mobbing
  • 35. outplacement
  • 36. politiche attive
  • 37. interageing

è dedicata alle forme di tutela sindacale del rapporto di lavoro.
L’art. 32 disciplina la possibilità di ricorso alle Commissioni paritetiche di conciliazione delle controversie individuali, tramite le quali è anche possibile ratificare raccordi già raggiunti tra dirigente e datore di lavoro.
L'art. 33 (collegio arbitrale) detta le regole relative alla procedura arbitrale prevista per tutti i casi di licenziamento e per le dimissioni per giusta causa.
L’art. 34 prevede l’istituzione di una Commissione con l’incarico di monitorare il clima nelle aziende e porre in atto iniziative utili a prevenire le situazioni di mobbing.
In tema di outplacement (art. 35) si stabilisce che tale procedura si possa attivare su formale richiesta del dirigente, in modo da garantirgli un importante supporto nel momento della perdita del posto di lavoro. Il finanziamento del percorso, che può essere volto alla ricollocazione come lavoratore dipendente o all’avvio di una attività imprenditoriale, avviene tramite un voucher di 5.000 euro, che il datore di lavoro eroga su richiesta del dirigente.
L'art. 37 trattano le problematiche relative al prolungamento dell’attività lavorativa per i dirigenti ultra sessantenni e al ricambio intergenerazionale.