Servizi

Assicurazioni e rischi

Non sbagliare due volte!

Assicurati contro i rischi legati alla responsabilità civile durante lo svolgimento del tuo lavoro
Print
Non sbagliare due volte!

OGGI LE RESPONSABILITÀ DEI MANAGER SONO DAVVERO TANTE. Tra queste deve esserci anche quella di tutelarsi per eventuali errori che possono capitare in ogni ambito di attività. In quel caso è fondamentale intervenire tempestivamente, ma anche avere una copertura che sollevi dall’eventuale danno economico. Un aiuto per gestire con più tranquillità la propria immagine, mantenendo intatta la propria reputazione professionale e personale. Per fare questo è importante sottoscrivere la copertura rischi cosiddetta D&O (directors and officers liability) dedicata alle figure di vertice delle aziende che operano quotidianamente in uno scenario sempre più sfidante e di difficile interpretazione. In Italia, da pochi anni, abbastanza diffusa come copertura collettiva dei membri dei cda.

L'assicurazione D&O, detta anche “Polizza per la Responsabilità Civile degli organi di Gestione e Controllo della Società”, tutela infatti il patrimonio personale, economico e d’immagine di manager, amministratori e sindaci. La sua diffusione, in aumento ma ancora limitata in Italia, soprattutto nelle pmi, risponde al numero crescente di denunce da parte delle aziende (oltre il 26% negli ultimi tre anni). Secondo i dati di un operatore specializzato c’è un’oscillazione degli indennizzi medi assicurativi che va da 45.000 euro a 380.000 euro e si stima che il mercato delle polizze D&O in Italia possa raggiungere i 255 milioni di premi lordi nel 2020 (240mio nel 2016: fonti: XL Catlin e Dual Italia Spa).

La copertura ha preso piede all’estero, nei paesi anglosassoni, dove è ritenuta quasi indispensabile (a volte offerta come benefit soprattutto nelle multinazionali) per le aziende per coprire i suoi organi di governance per i singoli manager per garantire se stessi. Da poco si sta diffondendo in Italia, quasi esclusivamente a livello collettivo, per multinazionali e aziende quotate, in seguito anche all’aumento delle denunce degli organi di governance. Però oltre i due terzi delle società di capitali non quotate in Borsa, ma comunque con fatturato superiore a 10.000.000 euro, non sono assicurate: stiamo parlando delle realtà produttive che costituiscono l’ossatura dell’economia del nostro Paese.

Stanno nel contempo aumentando anche i sinistri e le denunce che chiamano in causa i singoli manager. Questi sono legati a casi di mala gestio, liquidazioni, fallimenti e altre procedure concorsuali, a cui fanno seguito i procedimenti penali come le violazioni in materia di sicurezza e prevenzione sui luoghi di lavoro e i reati in materia ambientale. Ricorrenti anche i procedimenti dell'autorità di vigilanza e relativi a reati fiscali e tributari.I sinistri sono aumentati anche per l’aumento di leggi, non solo in Italia ma anche nel resto del mondo, che hanno conferito maggiori responsabilità e doveri ai manager.

A fronte di un oggettivo aumento della sensibilità da parte delle aziende in materia, manca ancora una vera presa di coscienza da parte degli amministratori sui rischi in cui possono incorrere, dai danni al patrimonio personale a quelli d’immagine, reputazione e professionalità dei manager, fino alle ricadute sul business e sull’immagine dell’azienda.

Dual Personal D&O è la copertura offerta ai singoli dirigenti da Assidir, la società che offre soluzioni assicurative per Manageritalia, per assicurarli contro i rischi legati alla responsabilità civile durante lo svolgimento del loro lavoro, purtroppo molto più frequenti di quanto si pensi. L’azienda può infatti chiedere un risarcimento al proprio dirigente dipendente a causa di un danno, che consiste in una perdita patrimoniale provocata dal suo operato per negligenza, imperizia o mancato controllo; oppure imputargli responsabilità per mancato controllo in un caso di mobbing tra i suoi collaboratori; e ancora rivalersi su di lui per un acquisto di attrezzature non idonee. Non ultima la privacy, sempre più importante, dove la “mancanza” di un dirigente o di un suo collaboratore può portare a una sanzione pecuniaria di importo rilevante per l’azienda e alla conseguente causa che quest’ultima può intentare per rivalersi sul proprio dirigente che non ha vigilato come avrebbe dovuto.

Come tutelarsi in questi e molti altri casi, anche per gestire in maggiore tranquillità la controversia con l’azienda? 
La copertura distribuita in partnership con Dual Italia Spa, Agenzia di sottoscrizione per l’Italia di Arch Insurance Europe Ltd, ha le caratteristiche necessarie per dare a ogni manager una copertura innovativa, sottoscrivibile a livello personale, che a fronte di un costo molto contenuto consente di proteggere il proprio patrimonio per massimali a partire da 500.000 euro e fino a un massimo di 1.500.000 euro per ciascuna richiesta di risarcimento. Altro importante aspetto, spesso sottovalutato e non sempre compreso nelle polizze presenti sul mercato, “Dual Personal D&O” offre sia retroattività illimitata sia la "postuma” fino a 5 anni, sia l’indennizzo per spese legali. La polizza, inoltre, copre anche richieste di risarcimento provenienti da provvedimenti della Corte dei conti per dirigenti di aziende a partecipazione pubblica.

D&O, un po' di storia 
La prima copertura D&O a favore degli amministratori nasce Usa, in piena Grande Depressione del 1929, come risposta all’obbligo normativo, sancito dall’Us Securities Act del 1933, di disclosure per le aziende che si quotavano in borsa e responsabilità civile per la non correttezza delle informazioni pubblicate. Poiché oltreoceano non era permesso alle imprese di indennizzare i dirigenti, la società Lloyd’s di Londra creò la Personal finance protection insurance. All’inizio le sottoscrizioni furono molto poche a causa della mancanza di una cultura del danno d’impresa che, invece, divenne un concetto estremamente concreto (e costoso) nei vent’anni successivi. Quando il boom economico spinse le normative a evolvere, complici i numeri vertiginosi dell’economia, verso la fine degli anni 60 arrivò l’impulso decisivo all’evoluzione di queste formule di tutela. 

Chi non fa non sbaglia, ma chi non si tutela contro gli errori sbaglia due volte.

Per maggiori informazioni visita il sito Assidir oppure chiama il numero verde 800 401345 o scrivi a info@assidir.it 

Leggi anche l'articolo apparso sulla rivista Dirigente di marzo 2019

ALTRI ARTICOLI di Servizi