Phyltime: il LinkedIn dei pensionati

La tecnologia in aiuto dei senior: una piattaforma per condividere conoscenze e opportunità professionali
Print
Phyltime: il LinkedIn dei pensionati

L’idea di Phyltime è venuta all’imprenditore spagnolo Luis Domínguez (foto in alto) sei anni fa, quando sua madre andò in pensione. “Era una donna molto attiva e quando smise di lavorare divenne all’improvviso triste”. Da qui nacque il progetto di una piattaforma online che permettesse ai pensionati di riprendere a lavorare mettendosi in contatto attraverso un sistema di messaggistica. “Il nostro obiettivo è far sì che questa fascia di popolazione possa creare il proprio network per scambiarsi conoscenza e opportunità di lavoro. C'è chi, in pensione, ha ancora voglia di mettersi in gioco a livello professionale, con lavori più o meno impegnativi”.

L’app è all’insegna del motto “alla tua velocità”, è semplice da utilizzare ed è accessibile sia dal desktop sia dallo smartphone per raggiungere il maggior numero di persone. “Abbiamo sviluppato il sito con un gruppo di pensionati affinché potessimo adattarci alle loro esigenze” spiega Domínguez. Dalla sua creazione, 150.000 persone hanno utilizzato Phyltime in Spagna, Messico e Argentina e l’obiettivo è ora di proseguire nell’espansione verso altri paesi.

La tecnologia può essere uno strumento per combattere la solitudine. L’obiettivo di queste applicazioni e di startup che lanciano progetti simili è quello di puntare i riflettori sul tema dell’invecchiamento attivo della popolazione. Entro il 2050 gli over 60 costituiranno il 42% della popolazione in Spagna e il 43% in Giappone. “Quando le persone raggiungono una certa età sono messe da parte dalla società”, ci ricorda il creatore dell'app. “Noi li trattiamo come individui con ancora potenzialità da tanta voglia di condividere il loro knowhow”.