Management

Business

Non basta un po’ di trucco e PR per apparire sexy!

Occhio a non fare passi falsi: investire nella comunicazione oggi paga solo se dici la verità e ammetti i tuoi errori
Print
Non basta un po’ di trucco e PR per apparire sexy!

Come attirare nuovi talenti? Sono ancora molte le aziende, anche Pmi, che spendono cifre importanti nell’autopromozione e in attività di PR, tentando di raggiungere in tutti i modi questo obiettivo o coprendo disastri di immagine, come il recente caso di Uber e del rapporto MIT insegna.

Alcune di queste ritengono erroneamente che ricevere un premio dalla Camera di Commercio locale o entrare nella lista delle migliori aziende per cui lavorare possa coprire difetti, fallimenti o aspetti di cui andare poco fieri. 

Ma grazie al web oggi i candidati potenziali possono facilmente accedere a informazioni di dominio pubblico e mettersi in contatto attraverso i social con persone che hanno lavorato o collaborato temporaneamente con noi. Fino a non molto tempo fa tutto ciò era piuttosto difficile, ma oggi i potenziali candidati fanno già parte di un network e hanno abbastanza contatti per sapere molto su di noi. Ci vogliono due secondi per capire se abbiamo un contatto in comune via LinkedIn e fare le domande giuste.

Il lavoro del comunicatore oggi è profondamente cambiato. La sfida non sembra più quella di trasmettere un'immagine costruita di noi, ma di essere coerenti con quello che diciamo, aprendo le porte del nostro business senza paura di mostrare punti di forza e debolezza. In sostanza, il nostro lato umano. 

ALTRI ARTICOLI di Management