Management

Business

Sostenibilità: strategia di successo per il post covid-19

Una scienza esatta che dimostra la qualità con dati riconosciuti
Print
Sostenibilità: strategia di successo per il post covid-19

Sostenibilità come sussistenza, come valutazione del rischio e come resilienza dell’azienda, ma soprattutto come dato riconosciuto e certificato in grado di dimostrare con i numeri e non a parole che l’azienda è in grado di proseguire nel migliore dei modi.

Parola di Ada Rosa Balzan, considerata una dei massimi esperti di sostenibilità del nostro paese con competenze maturate in oltre 20 anni di studi e progetti realizzati, nata con una delle prime tesi di ricerca sul turismo sostenibile, responsabile nazionale dei progetti di Sostenibilità in Federturismo Confindustria ed esperta che siede ai tavoli tecnici internazionali in Uni per il rilascio dei nuovi standard Iso tra cui la futura 23353 sulla geographical indication, al Sustainable investment forum di Parigi per la finanza sostenibile, al climate change di Londra. E continua a farlo in Italia e oggi lo sottolinea orgogliosamente, perché ama il suo paese, anche se le proposte dall’estero sono numerose e l’argomento viene trattato in maniera molto più ampia e articolata.

La crisi Covid-19 ha dimostrato che la sostenibilità è la strategia vincente, soprattutto se pensiamo che attraverso di essa possiamo dimostrare la qualità del prodotto, la sussistenza dell’azienda, e la stessa resilienza. Ricordiamoci che lo stesso valore reputazionale di una società deriva per il 40% dalle sue performance sulla sostenibilità - afferma Ada Rosa Balzan esperta e docente di sostenibilità - “ovviamente non attraverso parole, ma dati concreti, numeri precisi, dimostrazioni matematiche che permettono all’impresa di rispondere tempestivamente alle forti criticità globali generate dalla pandemia”. ’

E la Balzan di numeri se ne intende, visto che con la sua startup ARB insieme al suo team ha sviluppato Sì Rating un sistema, basato su un algoritmo proprietario, per misurare, monitorare e comunicare correttamente la sostenibilità, valutando gli impatti ambientali, sociali e di governance ed evidenziando a quali obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu (SDGs) si sta contribuendo. Sì Rating è l’unico sistema in Italia e in Europa certificato da un ente internazionale (Rina) che utilizza strumenti riconosciuti e oggettivi per la valutazione e che valuta la sostenibilità considerando le peculiarità di 77 differenti settori merceologici. In Italia è l’unico sistema che valuta la sostenibilità rispetto a 26 tematiche ambientali sociali e di governance, 5 criteri di valutazione e la contribuzione a tutti i 17 SDGs.

Lunedì 11 maggio dalle ore 14 alle ore 15 - qui un approfondimento live

ALTRI ARTICOLI di Management