Management

Business

Oracle e NECSTLab: contest High Performance Computing

Per avvicinare gli studenti al mondo dei grafi
  • Data 21 ott 2019
  • Tempo di lettura
    5 min
Print
Oracle e NECSTLab: contest High Performance Computing

Il mondo universitario, soprattutto in ambito informatico, deve da sempre fronteggiare la continua evoluzione tecnologica che investe il mondo aziendale e la società. Sebbene i fondamenti teorici e le metodologie alla base dell’informatica restino costanti nel tempo, esistono ad oggi un’infinità di tecniche e problematiche inimmaginabili fino a una manciata di anni fa che richiedono un’offerta formativa sempre aggiornata e pronta a recepire, e insegnare, come affrontare le sfide del domani.

Il Politecnico di Milano, da sempre all’avanguardia nell’insegnamento delle discipline scientifiche, ha da un paio di anni deciso di affiancare i corsi tradizionali a innovativi corsi denominati “Passion in Action”, completamente opzionali ed incentrati su tematiche innovative che difficilmente potrebbero essere inquadrate in discipline preesistenti.

Il NECSTLab, laboratorio del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (DEIB) del Politecnico di Milano specializzato in progettazione di sistemi di calcolo e in sicurezza informatica, ha deciso di cogliere la palla al balzo per coinvolgere Oracle Labs, i laboratori di ricerca di Oracle Corporation, multinazionale tech specializzata in database e servizi cloud. Scopo della collaborazione è realizzare il corso di “High Performance Computing: Graph And Data Analytics” con l’obiettivo dichiarato di introdurre gli studenti al mondo dei grafi (strutture dati estese che rappresentano entità e le relazioni tra di esse) e di insegnare come analizzare grafi di grandi dimensioni sia a livello teorico che pratico.

Questa tematica è di fondamentale importanza poiché internet e i social media hanno completamente cambiato il modo in cui viviamo e interagiamo con altre persone in giro per il mondo. Milioni di connessioni e interazioni avvengono ogni giorno a velocità incredibile: i grafi sono uno strumento chiave per comprendere e descrivere questi fenomeni.

Il corso è realizzato da NECSTLab e Oracle Labs, la cui collaborazione dura ormai da diversi anni, e verrà svolto sia con lezioni tradizionali per introdurre concetti teorici e algoritmi utilizzati nell'analisi dei grafi, sia con un contest in cui gli studenti avranno la possibilità di mettersi alla prova con applicazioni reali e problemi di ricerca tuttora aperti. Nel contest, gli studenti implementeranno algoritmi di query planning per effettuare ricerche efficienti all’interno dei grafi e studieranno tecniche di AI, le loro proprietà e le loro abilità per effettuare Entity Resolution, una tecnica fondamentale per identificare e prevenire frodi finanziarie.

I migliori studenti prenderanno parte ad una seconda fase di selezione svolta direttamente da Oracle Labs e avranno l'opportunità di essere selezionati per una internship di un giorno alla settimana con Oracle da Milano, o per internship a tempo pieno presso Oracle Labs a Zurigo o Redwood City.

Il corso, che inizierà il 26 ottobre, segue una prima edizione tenutasi lo scorso febbraio e che ha visto la grande partecipazione di oltre 70 studenti alle lezioni teoriche e 8 team che hanno partecipato alla fase pratica del contest, affrontando tematiche quali accelerazione hardware di algoritmi su grafi o tecniche di machine learning applicate a grafi con l’obiettivo di identificare interazioni tra proteine e essere di aiuto al mondo della ricerca farmaceutica.

I team vincitori dello scorso anno hanno avuto la possibilità di presentare i risultati del loro lavoro in una conferenza internazionale, e di proseguire il lavoro svolto per ottenere risultati ancora migliori, sempre in collaborazione con Oracle Labs.

ALTRI ARTICOLI di Management