Management

Carriera

3 lezioni chiave di Lady Gaga: fare un passo indietro per ricominciare

Gli alti e bassi di Stefani Joanne Angelina Germanotta: chi la dura la vince
Print
3 lezioni chiave di Lady Gaga: fare un passo indietro per ricominciare

Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga, è nata negli Stati Uniti da un imprenditore statunitense di origini siciliane e una casalinga statunitense di origini franco-canadesi. I genitori, come spesso succede, volevano che studiasse, ma a lei piaceva la musica. Così, dopo aver seguito un po’ di corsi alla Tisch School of the Arts, abbandonò la scuola per esibirsi nei locali della Lower East Side di New York.

Nel 2005 riuscì a registrare due EP: pur senza sfondare, la sua carriera di cantante progrediva. Nel 2006 ottenne un contratto con la casa discografica Def Jam. Avrebbe potuto essere il suo trampolino, ma non era scritto che il successo dovesse arrivare così presto. Il capo della casa discografica, L.A. Reid, decise infatti di rescindere il contratto dopo soli tre mesi, lasciando a spasso Lady Gaga. Anni dopo lo stesso Reid dichiarò di aver commesso il più grande errore della sua vita ma, sul momento, fu Lady Gaga a subire una sconfitta bruciante e a dover ricominciare daccapo, ingoiando un’enorme delusione.

Senza alcuna casa discografica che producesse la sua musica, nel 2007 Lady Gaga deve fare un passo indietro e ricominciare da dove aveva lasciato un paio d’anni prima piena di speranze: esibendosi in concerti, manifestazioni, festival, provando a farsi notare. Intanto, il suo amico e produttore Rob Fusari, continuava a cercare di promuoverla con le case discografiche, finché finalmente, nel 2008, arriva l’occasione giusta. La casa discografica Interscope Records ingaggia Lady Gaga come cantautrice. Per lei è la svolta decisiva. Nel 2009 il suo brano Just Dance vendette 7,7 milioni di copie, risultando il quarto brano più venduto di quell’anno.

Potreste obiettare che Lady Gaga non ha dovuto aspettare molto né in condizioni estreme (in fondo lavorava e aveva una famiglia che la poteva aiutare). In effetti, tra l’umiliazione del contratto rescisso dalla casa discografica Def Jam e la ribalta, grazie a Just Dance, passarono pochi anni. Tuttavia, non vi ho raccontato questa storia per parlare di resilienza, che altri personaggi incarnano meglio, ma per dire che a chiunque può capitare di non vedere compreso il proprio talento e di dover fare un passo indietro per ricominciare. A volte, come è successo a Lady Gaga, non occorre nemmeno aspettare troppo per avere la propria rivincita, ma bisogna essersi messi nelle condizioni giuste per coglierla.

3 lezioni chiave

1) Chiunque può venire lasciato “a spasso”, anche Lady Gaga.

2) A volte bisogna ricominciare facendo un passo indietro.

3) Perché arrivi l’occasione giusta per vincere, bisogna essersi rimessi a giocare.

LEGGI ANCHE: CAREER FITNESS, il percorso pensato da Manageritalia per dare ai manager – attraverso XLabor e alcune delle migliori società e professionisti di consulenza e transizione di carriera e coaching – tutto quanto oggi indispensabile per gestire attivamente il proprio sviluppo professionale e la propria carriera in un mondo del lavoro sempre più mutevole, dinamico e sfidante.


Testo tratto da Il magico potere di ricominciare, Odile Robotti, Mind Edizioni. 


ALTRI ARTICOLI di Management