Lavoro

Occupazione

Twitter è il nuovo curriculum?

L'iniziativa #OneTweetCV: in palio la possibilità per cinque candidati di svolgere un’esperienza di lavoro unica nel quartiere generale di Twitter a Londra
Print
Twitter è il nuovo curriculum?

Il curriculum tradizionale sta perdendo appeal tra i più giovani. In particolare, i più giovani (18-24 anni) sono per il 70% convinti che un cv non permetta loro di mostrare chi sono realmente. Il 65% è preoccupato di non avere abbastanza esperienza da inserire nel CV e oltre la metà rinuncia a inviare una candidatura a possibili lavori perché ritiene che il proprio curriculum sia poco completo.

Nell’ultimo anno l’hashtag “jobs è stato utilizzato su Twitter da 3,3 milioni di volte. La filiale del Regno Unito del social ha deciso così di lanciare l’iniziativa #OneTweetCV mettendo in palio la possibilità per cinque candidati di svolgere un’esperienza di lavoro unica nel quartiere generale di Twitter a Londra.

La deadline per #OneTweetCV è il 15 ottobre e le candidature sono aperte a chiunque abbia più di 18 anni. I candidati saranno contattati per tempo e l’esperienza di lavoro è prevista per la fine del 2018.

Intanto, la senior recruiter di Twitter UK Jessica Mansell ha divulgato i 5 consigli per attirare l’attenzione di un datore di lavoro potenziale: 1) Dimostrare personalità in 280 caratteri, utilizzando magari emoji, threads e altro per catturare l’attenzione; 2) Evitare slogan che non utilizzate nella vita reale; 3) Ricordate le 3 C (chiaro, conciso e creativo); 4) Non esibitevi troppo, siate autentici; 5) Conoscere l’ambiente Twitter quando ci si candida per un posto di lavoro. Twitter è un posto creativo, pieno di talenti, quindi occorre adattare il proprio CV di conseguenza. 

ALTRI ARTICOLI di Lavoro