ZES zone economiche speciali: Online, 23 aprile

Print

Opportunità e sfide per il rilancio dell’economia del Mezzogiorno

Le Zone Economiche Speciali si sono dimostrate essere, in tutto il mondo, un’opportunità di sviluppo per i territori in cui sono state inserite.
Tuttavia, in Italia lo sviluppo delle ZES non decolla, nonostante siano state istituite con la dichiarata volontà di perseguire obiettivi di rilevante interesse economico e sociale per il Paese intero e per le regioni meridionali in particolare.
è un problema di sottovalutazione da parte della politica o un’assenza di risorse per infrastrutture materiali e immateriali “dedicate”? è mancanza di un'idonea legge organica dedicata alla regolamentazione delle ZES o confusione operativa degli enti locali piuttosto che inerzia imprenditoriale?
Ne parliamo con protagonisti e sostenitori del sistema delle ZES per analizzare criticamente le ragioni del mancato decollo, provando a  dare sia risposte ai quesiti degli associati sia a individuare le azioni più opportune per contribuire al rilancio di questa grande opportunità per le regioni del Mezzogiorno.

SalutI
Ciro Turiello presidente Manageritalia Campania
Giuseppe Monti presidente Manageritalia Puglia, Calabria e Basilicata
Carmine Pallante presidente Manageritalia Sicilia

tavola rotonda
Andrea Annunziata presidente AdSP - Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale
Ugo Patroni Griffi presidente AdSPMAM - Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale
Luigi Bosco già Assessore Infrastrutture e Mobilità Regione Sicilia
Ivano Russo direttore generale Confetra

modera
Alfonso Ruffo direttore de Il Denaro

CONCLUSIONI
Roberto Beccari vicepresidente Manageritalia

Seguici e partecipa su YOUTUBE E FACEBOOK MANAGERITALIA