Sfide e opportunità managerializzazione: Bergamo, 15 ottobre

Print

Le imprese di servizi sono realtà molto variegate ma il tratto comune legato alla natura intangibile dei servizi pone tutte le aziende del settore di fronte alla sfida del 4.0 in modo molto intenso sia con riguardo ai temi della digitalizzazione, sia in riferimento ad un approccio gestionale diverso che accompagna il cambiamento. Il convegno vuole affrontate pertanto il tema del 4.0 nel settore dei servizi da un punto di vista meno tecnologico e più gestionale.

L’assunto è che cogliere il cambiamento come opportunità richiede un ulteriore rafforzamento delle competenze manageriali nelle imprese del settore, soprattutto in quelle di minore dimensione. Il processo di managerializzazione è perseguibile con varie modalità spesso complementari: nuove risorse manageriali in azienda, assunzione di temporary manager, formazione manageriale delle risorse esistenti, consulenti.

Inoltre, in questi processi assume un ruolo determinante come “facilitatore” il professionista (dottore commercialista) che conosce l’azienda nella sua complessità ed è interlocutore privilegiato dell’imprenditore. La capacità di porsi in modo neutro contribuisce a individuare i migliori percorsi di cambiamento e a fare da connettore tra le diverse figure che contribuiscono a tale trasformazione.
Ne emergono possibili sinergie e complementarietà tra diverse figure per le imprese dei servizi che possono contribuire a rendere la managerializzazione un’occasione di crescita e di sviluppo.

Comitato scientifico
Prof.ssa Cristiana Cattaneo, Università degli studi di Bergamo n Prof. Sergio Cavalieri, Università degli Studi di Bergamo n Dott. Gian Mario Gambirasio, Manageritalia Bergamo n Dott.ssa Simona Bonomelli, ODCEC Bg n Dott. Oscar Fusini, ASCOM Bergamo.
 


Il convegno è stato segnalato al Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili per l’attribuzione di n. 3 crediti formativi.