Human Revolution: Bologna, 26 febbraio

Print


ore 17,30
presso galleria d’arte SPAZIO DAMIANI - Via dello Scalo 3/2 ABC - Bologna

Immersi nelle varie rivoluzioni in corso, quella industriale (Industry 4.0 e 5.0), quella digitale, quella della comunicazione, quella economico-finanziaria, l’unica rivoluzione che può dare un senso a tutte le altre è la “Human Revolution”, perché tutto nasce dalle relazioni tra esseri umani (Human to Human) e qualsiasi trasformazione che non pone al centro il nostro benessere, diventa priva di significato.

Il titolo Human Revolution può sembrare una provocazione, anche linguistica, ma è stato scelto perché il valore delle competenze oggi è possibile misurarlo in modo nuovo e in contesti di comunità, on oppure off line, e non unicamente nell’angusto perimetro delle aziende.
Oggi non ha più molto senso parlare di B2B o B2C, per comprendere i fenomeni in atto, dobbiamo utilizzare nuovi paradigmi. H2H, Human to Human, questa è molto probabilmente la chiave.

Mano dopo mano, le carte raccontano di quanto disruptive siano alcune innovazioni tecnologiche che hanno caratterizzato gli ultimi anni, e di come i nuovi modelli di business generati abbiano creato sì opportunità, ma anche alimentato vulnerabilità e precarietà.
Siamo così sicuri che il sindaco di domani avrà lo stesso ruolo di oggi, ed il medico? E poi, il poliziotto, il maestro, il politico? Quale sarà il nuovo capitale sociale H2H?

Gli Autori
GIANLUCA CRISTOFORETTI
Urbanista e Smart City planner, svolge attività di pianificazione per le pubbliche amministrazioni, responsabile Smart City & Smart Community
per l’Istituto Na¬zionale di Urbanistica e responsabile del progetto nazionale Mappe d’Italia. In questo contesto appro¬fondisce il tema delle Smart Cities
e del rapporto tra ICT, comunità, pianificazione e progettazione.
Svol¬ge attività di ricerca presso l’ateneo di Ferrara come coordinatore scientifico del centro MD |Next City Lab – Smart & ethic presso DA Ferrara.
Parallelamente svolge attività di consulenza per aziende italiane e multinazionali per progetti di ricerca e svi¬luppo in materia di Smart Cities e
Smart Community.
Tra le pubblicazioni più recenti “New Community Towns”, “Rigenerazione Democratica” e “Smart Ci¬ties and Community Based Planning”.

GIANNI LODI
Laureato in Ingegneria meccanica, è co-fondatore EI4SMART (progettazione e start up di “Smart Communities”) e Associate Partner  di Duke & Kay (“Excellence in Management, Performance Improvement, Restructuring & Turnaround”).
Per più di trent’anni ha gestito varie aziende, in Italia e all’estero, prevalentemente nei settori Industriale e dei Servizi ICT, ricoprendo diversi ruoli apicali, da Responsabile di Funzione a Direttore Generale e Am¬ministratore Delegato.

Entrambi gli autori stanno collaborando nella realizzazione di progetti sperimentali di realizzazione di Smart Community applicati a diversi settori
e tipi di imprese, sia pubbliche che private.

Programma
- dalle ore 17.00 avremo la possibilità di visitare la galleria e di vedere le opere presenti;
- dalle ore 17.30 registrazione dei partecipanti;
- a seguire gli autori Gianluca Cristoforetti e Gianni Lodi presenteranno il libro H2H HUMAN REVOLUTION;
- alle ore 19.00 ci saluteremo con un aperitivo, “adeguatamente rinforzato”.


Per ragioni organizzative, vi chiediamo di confermare la vostra presenza e quella di eventuali accompagnatori,  entro giovedì 22 febbraio, inviando una mail alla nostra Segreteria: eleonora.pignatti@manageritalia.it

La nostra Associazione metterà a disposizione dei primi iscritti una copia omaggio del libro.