Economia

Italia

Osservatorio Terziario Manageritalia: verso la ripresa economica

Il rapporto trimestrale dell’Osservatorio del Terziario Manageritalia sarà presentato lunedì 11 ottobre in diretta streaming. Non mancare
Print
Osservatorio Terziario Manageritalia: verso la ripresa economica

Quando i vari settori e comparti recupereranno i livelli prepandemia? Come saranno allocati i fondi europei nei vari settori e comparti?

Scoprilo con noi lunedì 11 ottobre alle 17 nella presentazione in diretta streaming su Facebook, LinkedIn e Youtube Manageritalia del Rapporto trimestrale dell’Osservatorio del Terziario Manageritalia.

Saluti e introduzione
Mario Mantovani, presidente Manageritalia

Tra Covid e ripresa
Luci e ombre in attesa del Pnrr
Emilio Rossi, direttore Osservatorio del Terziario

Pnrr e ruolo del Terziario
Marco Palladino, economista, Osservatorio del Terziario

Trend e opportunità per l'export italiano dei servizi
Alessandro Terzulli, chief economist Sace

L’Osservatorio del Terziario di Manageritalia sviluppa un dibattito con istituzioni, business community e società sul ruolo e sulla rilevanza del Terziario nell’economia italiana.

Uno strumento indispensabile a manager e aziende per leggere il mercato e delineare il futuro

Tra Covid, rimbalzo e Pnrr - Quale sviluppo per l'economia italiana? 
La ripresa dell’economia italiana nel 2021 è su un sentiero di crescita decisamente più sostenuto di quanto atteso, grazie principalmente al buon esito della campagna vaccinale in corso. A livello settoriale, il secondo trimestre 2021 è stato caratterizzato da un notevole salto in avanti, inatteso nella dimensione, con tutti e tre i principali macrosettori (Manifattura, Costruzioni, Servizi) in territorio ampiamente positivo sul trimestre precedente.

Tuttavia, le previsioni rimangono altamente dipendenti dall'evoluzione della pandemia. Un deterioramento del sentiment causato da un peggioramento della situazione sanitaria potrebbe rallentare di nuovo l’attività economica. Inoltre, le questioni legate alle strozzature dell’offerta sono un importante fattore di rischio per la ripresa. L'industria italiana finora ha performato meglio di quella di altri paesi ma ove i problemi delle supply-chain si protraessero più a lungo del previsto, sarebbe improbabile per il settore industriale contribuire significativamente alla ripresa.

Diventa quindi fondamentale capire quale potenzialità rappresenta il Pnrr per il rilancio del nostro paese e dei vari settori produttivi. In questo Rapporto viene presentata un’analisi della allocazione per settore dei 191,5 miliardi delle risorse del Recovery and Resilience Facility, finalizzata alla individuazione dei settori a cui sono destinate inizialmente tali risorse.



ALTRI ARTICOLI di Economia