Economia

Innovazione

Giovedì 16 marzo: quale (nuova) competenza per le competenze al tempo della Rete?

Print
Giovedì 16 marzo: quale (nuova) competenza per le competenze al tempo della Rete?

Manageritalia Milano e ComplexLab hanno organizzato il convegno QUALE (NUOVA) COMPETENZA PER LE COMPETENZE AL TEMPO DELLA RETE? che si svolgerà giovedì 16 marzo 2017  - presso Hotel Michelangelo (Via Scarlatti 33) dalle 14 alle 18.

Un convegno pubblico a carattere sociale, culturale e scientifico, che si svilupperà sulla base delle seguenti considerazioni: oggigiorno, per far emergere una propria competenza, nell'attuale mercato estremamente competitivo, occorre una nuova competenza efficace in rete - un "Know-how" nel quale il "come" è vitale per rendere proficuo il sapere: come attrarre possibili clienti alla ricerca di Soluzioni alle loro esigenze? Come diventare Imprenditore di sé grazie alle Tecnologie (nostri "Partner Non-umani") di connessione? Come disintermediare / "cortocircuitare" la domanda e l'offerta di competenze?

L’incontro, promosso da Manageritalia Milano in collaborazione con ComplexLab, con particolare riguardo allo sviluppo culturale e professionale delle competenze nell’ambito “digitale” (content & digital marketing evoluto, autoimprenditoria digitale) si pregerà della partecipazione di illustri Rappresentanti del mondo accademico, scientifico e professionale.

AGENDA DELL'EVENTO

    14 - 14:15  Registrazione partecipanti
    14:15 Kickoff: Nicola Antonucci, ComplexLab Srl - founder & ceo, Manageritalia Milano, coordinatore gruppo Executive professional.
    14:20 Welcome: Roberto Beccari - presidente Manageritalia Milano
    14:30 Francesco Varanini (autore di "Macchine per pensare", filosofo, etnografo delle organizzazioni, ComplexLab Advisory Board): La rete... per diventare più umani
    15 Carlo Parisi (segretario generale aggiunto Federazione nazionale stampa italiana e presidente Commissione contributi e Vigilanza Inpgi): I giornalisti e la rete... quasi amici?
    15:30 Andrea Ciaramella (docente Politecnico di Milano, ComplexLab Advisory Board): nativi digitali e formazione in rete: vantaggi e svantaggi
    16 Carlo Romanelli (ceo di NetWorking e coordinatore nazionale degli Executive Professional di Manageritalia, ComplexLab Advisory Board): normare i formatori ad andare in rete
    16:30 Alberto Felice De Toni (rettore Università di Udine, ComplexLab Advisory Board): Università e ricerca più "attrattive"
    17 Maurizio Quarta (AD Temporary Management & Capital Advisors, presidente SMW - Senior Management Worldwide, ComplexLab Advisory Board): Temporary manager, narratori onesti di sé 
    17:30 Question time
    18 Chiusura lavori: Nicola Antonucci

Faciliterà il brainstorming tra pubblico e relatori Nicola Antonucci

Seguirà aperitivo a buffet “Happy Networking”

PER LA REGISTRAZIONE GRATUITA CLICCA QUI


Abbiamo posto tre domande a Nicola Antonucci, coordinatore gruppo Executive Professional di Manageritalia Milano.

Come vendere le competenze in rete?
Competenze e competizione sono affini - non solo etimologicamente! Le competenze si acquistano ma... sono ben più complesse da valutare e apprezzare di più semplici prodotti e servizi. Aziende e Individui che hanno prodotti e/o servizi con alti contenuti di competenze lo sanno bene, e ne soffrono -  sempre più difficile risulta, infatti, emergere da un contesto molto "rumoroso" di tanti competitors che "urlano".

Come mettere le competenze, nonché prodotti e/o servizi complessi, al servizio dei bisogni del cliente?
Le tecnologie di rete, e Google in particolare, rivoluzionano questa tradizionale domanda, che può pertanto essere formulata con: come rendere felice il cliente facendogli trovare (facilmente...) le competenze, attraverso servizi e prodotti, che soddisfino i suoi bisogni? La risposta è: sfruttando il più pervasivo referenziatore che ci sia, donandogli contenuti di qualità: Google.

Come usare le competenze per entrare nei network che contano?
Questa pragmatica esigenza viene anch'essa rivoluzionata dalle tecnologie di rete, imparando a entrare nel vastissimo network di Google, superando quindi tutti i "gradi di separazione" tra te e i tuoi clienti. Questi hanno problemi per i quali cercano soluzioni chiedendole a Google, e le troveranno nei contenuti di qualità che questo moderno referenziatore Non-Umano classificherà per lui / lei. Ecco la nuova competenza al tempo della rete: saper narrarsi bene, scrivendo per Google!

ALTRI ARTICOLI di Economia