Economia

Innovazione

Il mio business? Lo faccio fare agli altri

Si appoggia a una piattaforma vincente, ma ci mette del suo insegnando agli altri come sfruttarla al meglio per diventare imprenditori. A tu per tu con il giovane digital entrepreneur Ludovico Cianchetta Vazquez, fondatore di BnB Academy. Con lui parliamo di modelli di business innovativi e opportunità da cogliere, anche in questa fase complessa. Non è mai troppo presto, o tardi, per cavalcare la trasformazione digitale
Print
Il mio business? Lo faccio fare agli altri

Qual è oggi il tuo business?
Ho diversificato molto le mie entrate, ma il mio business principale è la gestione di appartamenti su Airbnb, che nonostante il periodo continua a fruttare bene. In aggiunta mi sono creato un secondo lavoro, BnB Academy, ovvero l’insegnamento a terzi di queste tecniche per essere profittevoli su Airbnb, anche senza possedere immobili. Da qui, infine, ho creato il mio terzo business, uTeach Academy: insegno ai professionisti a creare e monetizzare le loro competenze online. 

Quali i punti di forza che ti hanno fatto arrivare sin qui?
Il mio business model permette di gestire e guadagnare da appartamenti senza possederli e senza alcun investimento di denaro, poiché guadagniamo una percentuale dal fatturato che generiamo. Questa è stata la svolta che ha permesso a me di creare un business model vincente a costo zero e ai miei oltre 1.000 studenti di replicarlo con successo, con risultati strabilianti. 

Fare business con il digitale: più facile a dirsi che a farsi?
Fare business con il digitale è difficile se non si hanno le giuste competenze, ma ancora più difficile è farlo senza un supporto alle spalle. Dall’altra parte è però il futuro e si tratta di un mercato molto profittevole. Molti studenti di BnB Academy, contestualmente al business con Airbnb, fanno altri lavori, e spesso ci hanno chiesto come avrebbero potuto monetizzare la loro expertise online. Ecco perché abbiamo creato uTeach Academy, “il corso per insegnare a fare corsi”. 

Come sei partito?
Ero molto annoiato dalla posizione lavorativa in ufficio, benché fosse ben retribuita, pertanto ho deciso di buttarmi nel settore degli affitti brevi licenziandomi in tronco. Al contempo, non avendo più uno stipendio, non volevo investire troppo denaro e questo business mi ha permesso di iniziare a investimento zero. Dopo pochi mesi avevo già acquisito svariati appartamenti e tutti i miei amici mi chiedevano come potevano iniziare anche loro questo business. Da lì ho avuto l’intuizione di creare un videocorso di formazione online, accessibile h24 da tutto il mondo, poiché le lezioni sono preregistrate. 

Chi sono i tuoi clienti?
Non c’è un target ben preciso, spaziano dai ragazzi molto giovani ad adulti di 40/50 anni, sia uomini che donne. Il corso ha un gruppo Facebook con assistenza continua e il linguaggio nelle lezioni è di facile comprensione, ecco perché conto moltissimi casi studio di successo che coinvolgono le persone più disparate, come Simone, ex commesso giovanissimo in un negozio di scarpe o Francesca, un’insegnante di 40 anni. 

Cosa serve perché abbiano successo e tu come li aiuti?
Serve la giusta formazione (e quella la forniamo noi) e impegno: sono questi gli ingredienti per il successo. Non servono neanche soldi da investire perché, come dicevo in precedenza, il business model permette a chiunque di gestire immobili, anche senza patentino da agente immobiliare o licenze simili. 

Quando e da cosa hai capito di aver raggiunto risultati importanti?
Per quanto concerne le case su Airbnb, me ne sono accorto in quanto mi ritrovavo sempre con gli appartamenti pieni e recensioni molto positive da parte degli ospiti, con il corso BnB Academy, invece, quando dopo un paio di mesi ho iniziato a ricevere le testimonianze e gli elogi dei miei studenti. Successivamente, anche riviste come Forbes e Yahoo Finance hanno iniziato a parlare di me, e lì ho capito che avevo finalmente fatto comprendere a tutti le potenzialità di questo business. 

Non ti sei fermato e stai già ampliando il tuo modello di business, come?
Con uTeach Academy, il nostro nuovo prodotto che seguendo i principi che hanno permesso a BnB Academy di essere il leader del settore, ad oggi insegna ai professionisti a vendersi sul web creando i propri videocorsi e vendendo consulenze online. Il tutto con un’assistenza h24 e continui aggiornamenti gratuiti del corso. Nel portfolio di uTeach Academy ad oggi contiamo un target di studenti piuttosto variopinto, dal manager d’azienda all’intagliatore di frutta, dall’imprenditore al barman. È oggettivamente un business model camaleontico.  

Perché ti sei messo in proprio così giovane?
A 18 anni ho lanciato la mia prima startup, successivamente venduta. Poi la laurea e il lavoro da commerciale in alcune grandi multinazionali, ed è proprio in questo ruolo che mi sono reso conto di voler tornare ad essere indipendente, ma soprattutto in grado di poter generare rendite economiche importanti. Auspici che, da dipendente, in particolare nel nostro paese, sono difficilmente raggiungibili, soprattutto in pochi anni di lavoro. 

Come vedi l’Italia per un giovane oggi a livello lavorativo?
Le opportunità ci sono, e i numeri che generano quotidianamente i nostri studenti ne sono la prova, l’importante è non essere troppo legati ai metodi classici di fare business e avere voglia di reinventarsi. Ad esempio, questa pandemia ha spazzato via tantissime catene alberghiere mentre gli Airbnb hanno retto molto meglio il colpo, non avendo praticamente costi di struttura, e questo deve far riflettere su come l’economia si è evoluta. 

BnB Academy in pillole
1000+ studenti in 12 mesi 
Oltre 500 soggiorni completati negli ultimi 5 mesi dagli studenti, nonostante la pandemia 
2.453 euro di fatturato medio ad appartamento su un campione di 50 studenti analizzati, a partire da giugno, nonostante il Covid 


La motivazione per la quale Le Fonti ha premiato BnB Academy
Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Formazione Affitti Brevi               
Per essere una giovane realtà, dinamica e di successo, in grado in pochi anni di sviluppare un nuovo mercato nell’ambito della formazione per il business degli affitti brevi. Per la qualità del servizio e per la soddisfazione dei fruitori che ne fanno un esempio vincente di new business.

ALTRI ARTICOLI di Economia