Economia

Italia

Gender Pay Gap: una proposta di legge innovativa

Oggi alle 19 un interessante dibattito sull'iniziativa dell'onorevole Alessandro Fusacchia, sostenuta da Manageritalia, per intervenire sul divario retributivo tra uomini e donne
Print
Gender Pay Gap: una proposta di legge innovativa

Il divario retributivo tra uomo e donna è un vistoso gap presente a ogni latitudine. Secondo gli ultimi dati del World Economic Forum (Global Gender Gap Report), solo il 55% delle donne adulte è nel mercato del lavoro, contro il 78% degli uomini, mentre supera il 40% il divario salariale (il rapporto tra lo stipendio di una donna e di un uomo in una posizione simile) ed è superiore al 50% il divario di reddito totale. Inoltre, in molti paesi, le donne sono significativamente svantaggiate nell'accesso al credito e agli investimenti finanziari, il che impedisce loro di avviare un’impresa.

In Italia il gender pay gap è ancora più d'intralcio al definitivo decollo dell’occupazione femminile, perché spesso proprio la minor retribuzione determina scelte familiari che affossano il lavoro femminile e lo sviluppo del Paese.

Tra le tante proposte di legge oggi in dirittura d’arrivo a livello parlamentare per incidere su questa stortura, c’è quella a prima firma del deputato Alessandro Fusacchia (sottoscritta insieme a Lia Quartapelle, Rossella Muroni, Paolo Lattanzio e Erasmo Palazzotto, deputate e deputati iscritti a Movimenta), sostenuta da Manageritalia e dal suo Gruppo Donne Manager.

La forza innovativa di questa proposta è che ribalta le logiche in gioco proponendo, invece di un controllo passivo su quanto dichiarato dalle aziende come oggi avviene e fanno le altre proposte, un controllo attivo di quanto denunciato dalle presunte vittime o scoperto dalle consigliere di parità con indagini campionarie continuative.

Si tratta dunque di una soluzione semplice ed efficace che premia le aziende virtuose e, con le eventuali sanzioni, finanzia il fondo delle consigliere di Parità che senza risorse, come sono oggi, rischiano di lasciare sempre e solo tutto sulla carta e tra le buone intenzioni. Noi vogliamo invece entrare nel merito e premiare il merito, sempre e comunque, e superare il gap per tutti.

Oggi alle 19 Manageritalia ha organizzato un interessante webinar intitolato "Attiviamoci per chiudere il (gender pay) gap" che farà proprio il punto su questa proposta di legge e sul tema in generale del divario retributivo tra uomini e donne.

La tavola rotonda online coinvolgerà Alessandro Fusacchia, deputato gruppo misto Camera, Carolina Pellegrini, consigliera di Parità Regione Lombardia, Massimo Fiaschi, segretario generale Manageritalia, e Luisa Quarta, coordinatrice Gruppo Donne Manager Manageritalia. Enrico Pedretti, direttore marketing Manageritalia, modererà il confronto.

Per seguire l’evento online basta collegarsi alla pagina Facebook di Manageritalia o sul canale YouTube.

Vi aspettiamo!


ALTRI ARTICOLI di Economia