Economia

Innovazione

Il più grande parco agroalimentare del mondo

Conto alla rovescia per l'apertura di FICO Eataly World
Print
Il più grande parco agroalimentare del mondo

Grande attesa per l'apertura di FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del pianeta che aprirà i battenti in ottobre a Bologna. Il progetto può essere senz'altro considerato un’innovazione italiana di cui andare fieri: si tratta infatti di una sorta di parco delle meraviglie della biodiversità contadina che intende presentare l'insieme di saperi millenari legati al cibo, non solo prodotti, dunque, ma la cultura del mangiare "made in Italy".

Il parco tematico si svilupperà su un'area di 100mila metri quadrati presso l'attuale CAAB (Centro agroalimentare di Bologna), in un piano di riassetto della struttura, e intende diventare la struttura di riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell'agroalimentare, un luogo di incontro per tutti coloro che amano il cibo e che vogliono conoscerne i segreti e la tradizione, alla ricerca di informazioni ed esperienze coinvolgenti per i visitatori.

Per Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, "Sarà un luogo dove i bambini e i giovani di tutto il mondo potranno capire l'immenso patrimonio della propria nazione, una vera e propria scuola italiana dell'agroalimentare che punta ad accrescere la cultura legata al cibo e a far nascere il sentimento di orgoglio nelle nuove generazioni, un posto di contrasti ma anche di collaborazione tra piccole e grandi imprese italiane d'eccellenza".

ALTRI ARTICOLI di Economia