Attualità

Cultura

Il meglio dell'arte nel proprio salotto: tour virtuali

I più grandi musei permettono di visitare le loro collezioni stando comodamente a casa, mentre Google Arts & Culture ci invita a scoprire le mostre e gli artisti da non perdere
Print
Il meglio dell'arte nel proprio salotto: tour virtuali

La situazione che stiamo vivendo, del tutto nuova, ci pone di fronte alla necessità di modificare radicalmente il nostro stile di vita. Le giornate sono lunghissime e trovare dei passatempi diventa sempre più una condizione necessaria per mantenere il proprio equilibrio, per non lasciarsi andare al nervosismo o per scacciare i pensieri negativi.

Perché, quindi, non approfittare di questo riposo forzato per visitare musei o le mostre più belle di sempre?

Come? Facilissimo: basta sedersi comodamente sul divano e... fare click!

I più grandi musei del mondo hanno infatti aperto virtualmente le loro porte rendendo fruibili gioielli di inestimabile valore. Da Roma a Londra o a New York, passando per Firenze, San Pietroburgo e Parigi. Tour virtuali immersivi nei corridoi più calpestati del mondo: Caravaggio, Botticelli, la Venere di Milo, Leonardo, Van Gogh, Canova... direttamente a casa nostra.

Di seguito i link:

1. Pinacoteca di Brera – Milano
2. Galleria degli Uffizi – Firenze
3. Musei Vaticani – Roma
4. Museo Archeologico – Atene
5. Prado – Madrid
6. Louvre – Parigi
7. British Museum – Londra
8. Metropolitan Museum – New York
9. Hermitage – San Pietroburgo
10. National Gallery of art – Washington

Per chi, invece, desidera approfondire alcuni temi, segnalo l’applicazione gratuita Google Arts & Culture.

Qui si possono vedere e gustare 10 imperdibili mostre digitali che consentiranno di entrare nel vivo dell’universo creativo di altrettanti artisti.

1) Faces of Frida. Nata dalla collaborazione tra ben 33 istituzioni museali, consente di approfondire dettagli biografici, leggere lettere e diari, “toccare con mano” abiti della tradizione messicana e tanto altro.
2) Gustav Klimt. Condotti per mano dall’artista austriaco sarà possibile addentrarci dentro Palazzo Stoclet con i suoi capolavori
3) Michelangelo from behind. Un tour mozzafiato dentro le Cappelle Medicee a Firenze da una prospettiva del tutto nuova.
4) Monet è stato qui. Un viaggio... attraverso i viaggi del celebre pittore: da Londra a Parigi, da Venezia a Rouen.
5) Salvador Dalì in Spain. Una vera immersione alla scoperta della svolta mistica del pittore surrealista catalano; immagine dopo immagine scopriremo il suo amore per Gala e altri aneddoti.
6) Vincent Van Gogh’s love life. Il museo a lui interamente dedicato ad Amsterdam apre le proprie porte mettendo a disposizione la quasi totalità delle sue opere, corredate da lettere, fotografie e oggetti personali.
7) Edvard Munch. Non solo il celebre “Urlo”... anzi! Un’ottima occasione per scoprire anche il resto della carriera del celebre pittore espressionista.
8) Leonardo Da Vinci and Nature. Non solo dipinti, ma anche invenzioni, macchine, disegni di anatomia... e tutto ciò che serve per apprezzare l’eclettismo del genisode Rinascimento.
9) Fernando Botero. Numerose le mostre su di lui in giro per il mondo, ma sicuramente un’occasione unica per un tour virtuale all’interno del National Museum of Colombia.
10) Manet’s Model: the story behind a famous face. Un po’ di gossip non guasta mai! E allora ecco le modelle preferite dal pittore francese, le loro storie, i loro particolari curiosi.

Il materiale non manca, ce n’è veramente per tutti i gusti, ma con una raccomandazione: per quanto approfonditi siano i temi, o in altissima risoluzione le immagini, nulla dell’emozione che trasmette il trovarsi davanti ad un’opera può essere restituito da uno schermo. Considerate, dunque, tutto questo una meravigliosa anteprima, nell’attesa di andare a visitare di persona gli artisti menzionati, ci auguriamo al più presto.

E adesso non ci sono più scuse... tutti al museo!

LEGGI ANCHE:

Suggestioni per weekend culturali... da remoto!
L'arte ai tempi del coronavirus

ALTRI ARTICOLI di Attualità