Attualità

Società

TEDxBologna: la parola agli outsider

Domenica 13 settembre alle 20 in Piazza Maggiore nove protagonisti si alterneranno per la decima edizione dell’evento
Print
TEDxBologna: la parola agli outsider

Conto alla rovescia per l’edizione 2020 di TEDxBologna. Alle 20 di domenica 13 settembre, nello storico contesto di Piazza Maggiore a Bologna, nove speaker saliranno sul palco per raccontare i loro progetti, le difficoltà che hanno incontrato sul proprio percorso e i traguardi futuri che ancora non hanno raggiunto.

Scorci di vita autentici, che coinvolgeranno il pubblico in momenti di riflessione, condivisione e intrattenimento, come da sempre è nello spirito di TEDx e dei suoi appuntamenti.

L’evento si terrà all’aperto, nel massimo rispetto delle leggi in vigore sulle distanze di sicurezza. Durante il TEDxBologna due spettacoli e un’intervista che completeranno la serata.

Gli “outsider” quest’anno abbracciano i più disparati campi, tra gli altri, medici in prima linea in tempi di pandemia, architetti futuristi che vedono su Marte spazi abitativi alternativi, musicisti controcorrente, sportivi, esperti di tecnologie e comunicazione, dirigenti che hanno toccato con mano una delle realtà tecnologicamente più innovative del secolo, appassionati scrittori di personaggi fuori dal comune.

Andrea Pauri, curatore e promotore di TEDxBologna, fedele alla convinzione che “il potere delle idee possa cambiare le abitudini, la vita delle persone e infine il mondo stesso”, presenta uno spettacolo che ha un obiettivo ben preciso: ispirare le persone attraverso i racconti degli outsider. Ma chi sono e come possiamo definire questi individui?

“Guidare gli altri oltre la realtà in cui si trovano, verso qualcosa che prima non c’era. Questo è il destino degli outsider. Hanno pregiudizi da bruciare, prospettive nuove e originali: il futuro che scorgiamo nei loro occhi appare infiammato di tempi migliori. Spesso derisi e ostracizzati da una società che neutralizza ogni forma di diversità e la imprigiona in logiche di conformismo, distruggendone l’insegnamento, gli outsider fanno sentire la propria voce e sconfiggono la paura.

Mai come in questa epoca, diventano messaggeri di una vocazione autentica e unica. Senza clamore e ostentazione, rifiutano le convenzioni e sconfiggono l’esclusione con la creatività, mutando con coraggio la propria vita in una lunga e complessa avventura. Gli outsider trasformano la loro visione in concretezza, in una verità nella quale abbiamo bisogno di credere: quando l’equilibrio si rompe vogliono costituirne uno nuovo, quando incontrano l’abitudine vogliono portare l’emozione, quando la speranza è andata persa vogliono lottare per riaverla indietro.

Sono innovatori improbabili e straordinari, raccontati attraverso una definizione che contiene essa stessa un seme di ribellione, provenienti da esperienze non convenzionali e fuori dalle regole costituite. Esperienze che fanno parte di altri luoghi e che loro scelgono di far uscire da un recinto, una barriera, per condividerle con il mondo. Gli outsider sanno dove vogliono arrivare e di quale impegno dovranno costellare il proprio cammino, utilizzando risorse inedite, imparando, cercando mentori e alleati, per costruire un avvenire che suona come una rivoluzione, necessaria”.

TEDxBologna è l'evento che permette di presentare e “Diffondere Idee di Valore” attraverso microconferenze di massimo 18 minuti, tenute da pensatori, inventori, autori di idee per il futuro, uomini e donne d’azione in un perfetto connubio fra performance e stile, fra passione e tecnologia, fra innovazione e tradizione. La missione è quella di creare da un lato una comunità di pensatori creativi e innovativi che possano offrire ispirazione alla comunità di Bologna e all'Italia, dall’altro una libera conoscenza fruibile a tutti.

Dal 2011 si svolge almeno un evento TEDxBologna all’anno, dedicato sempre ad un tema attuale. Con Outsider, per la decima volta TEDxBologna porta scintille d’ispirazione nel capoluogo emiliano.

Il programma e i biglietti sono disponibili onlineManageritalia Emilia Romagna ha offerto il suo patrocinio all’evento.

ALTRI ARTICOLI di Attualità