Attualità

Società

5 app per salvare la nostra vita sociale

Aperitivi, giochi, video chat per interagire con i nostri amici durante il periodo di isolamento
Print
5 app per salvare la nostra vita sociale

Un terzo del mondo è in lockdown a causa dell’emergenza sanitaria, ma l’assenza di una vita sociale e delle relazioni può essere compensata con la tecnologia. D’accordo, non sarà la stessa cosa, ma esistono applicazioni simpatiche che ci permettono di vedere e interagire con i nostri amici senza muoverci da casa. Queste app tra l'altro possono essere lo spunto per crearne di nuove in grado di intrattenere e farci sentire meno soli durante periodi in cui si è costretti ad evitare i contatti sociali.

1 – Houseparty
È in circolazione dal 2016, ma nell’ultimo mese ha visto un’esplosione di download. Si tratta di un’app con video chat che può essere utilizzata insieme a massimo otto persone per volta. Quando un amico è online riceviamo una notifica, possiamo iniziare una conversazione o aggiungerlo a una conversazione già esistente. La finestra video sta sopra ogni altra app che si sta utilizzando, così che è possibile svolgere più attività allo stesso momento continuando a vedere il viso dei nostri amici. È possibile condividere screenshot, inviare “facemail” (un messaggio audio-video), giocare in gruppo, tenere la conversazione privata o renderla accessibile a ogni nostro contatto.

2 – Google Hangouts
Utilizza il nostro account Google. È possibile includere fino a 50 persone in una singola call e tutti coloro che invitiamo può unirsi con un link. Le sessioni di Google Hangouts possono essere registrate, può essere aggiunto al calendario, creando Hangouts events. Attraverso Chromecast è possibile lanciare uno stream hangout sulla tv, permettendo ad esempio a più componenti della famiglia o gruppo all’interno della stessa abitazione di partecipare alla conversazione/attività.

3 – Bunch
L’app permette di giocare a video-game sul cellulare con i nostri amici. Basta iniziare una partita attraverso Bunch e inviare un messaggio con un link agli altri partecipanti. Una video chat con fino a 8 partecipanti appare in testa al nostro schermo, in modo che possiamo vedere le loro reazioni. L’app stessa propone una serie di giochi, come Trivia e Charades.

4 – Zenly
Per tutti coloro che non prendono sul serio le misure di lockdown e le distanze fisiche, è possibile tracciare la localizzazione dei nostri amici e vedere chi effettivamente sta a casa e chi no. L’app assegna un punteggio a chi segue le regole di isolamento e trascorre più tempo a casa. Insomma, come trasformare la quarantina in un gioco. Anche per iOS.

5 – Drawful
L’app più “dumb” è Drawful. Un gioco con più partecipanti in cui si inizia a disegnare qualcosa di ridicolo sullo schermo del proprio cellulare senza poterlo cancellare. I partecipanti devono indovinare cosa rappresenti il disegno. Si lancia un sondaggio e ogni persona indica quale sia la soluzione corretta. Disponibile anche per pc e iOS.

ALTRI ARTICOLI di Attualità